giovedì 17 gennaio 2008

Ci abbiamo provato!

Sconfitta di misura per 48-45 in quel di Angarano per l'Argine, contro una squadra tra le candidate al salto di categoria e che già l'anno scorso arrivò a una partita dalla promozione in serie D.

Squadre con molti assenti (per noi mancavano Bovolenta, Bettin e Rizzini) ma che mettono in campo molto agonismo e tanta difesa, che porta al punteggio molto basso (dopo gli oltre 80 della scorsa) del finale e a una serie impressionante di palle perse da entrambe le parti.
Pronti, via e l'Angarano piazza il break portandosi a condurre di una decina di punti, che porterà in dote fino ai minuti finali. L'esperienza e la malizia dei nostri avversari hanno la meglio sul nostro gioco che nel primo tempo è abbastanza statico e confuso, portandoci al minimo stagionale di punti nella prima metà gara, tuttavia ancora in ballo per la vittoria (31-23 per i padroni di casa).
Il terzo quarto è quasi un pianto per gli spettatori, e termina 8-7 (!) per l'Angarano, facendoci entrare nell'ultima frazione a meno 9.
Nell'ultimo quarto il nostro pressing mostra finalmente i suoi frutti, aiutato forse anche dalla stanchezza degli avversari, e con un parziale firmato Lentini (e sigillato da un paio di stoppate di Pellizzari CLAMOROSE!) si arriva lì, a giocarsela, sul 42-40 con 3' sul cronometro. Ottima difesa, ottimo gioco in attacco ma un canestro da sotto fallito e la successiva bomba dei gialli ci spingono sotto di 5, che l'azione dopo crescono a 7. Sembra finita, ma con un'ennesima reazione più d'orgoglio che di testa torniamo a solo 3 punti dalla vittoria, per il 48-45 finale.
Purtroppo fatale è stata una percentuale ai liberi oscena (sotto il 30%, specialemnte nell'ultimo quarto dove a un certo punto ci sono stati 7 errori in fila), oltre che molte palle perse non forzate dalla difesa avversaria (anche se a dirla tutta pure loro ne han buttate via molte da soli)... Se in due azioni di fila prendiamo 4 (!) rimbalzi in attacco (grazie alla grinta di Giuge e Stefanizzi) e al quinto tentativo si sbaglia il passaggio è dura vincere contro squadre così ciniche, scorbutiche ed esperte.

Nonostante tutto si sono viste anche buone cose. L'improtante è rimboccarsi le maniche e cercare di tornare ad applicare i concetti di coach Cecchin fin dalla prossima, durissima partita in casa con i Lions camisanesi.
Speriamo di tornare a sorridere.

5 commenti:

Giko ha detto...

ciauu..un commento degno del capitano..mi è dispiaciuto non esserci, penso che entrambi potevamo fare qualcosa per la squadra. Questa sconfitta di certo non deve essere motivo di sconforto, anzi di crescita e presa coscenza che c'è ancora lavoro da fare. Credo che le prox partite le giocheremo con molta determinazione e voglia di vincere oltre che divertirsi...e poi Ramon non disperarti...!!:)
Al camisano faremo vedere quanto siamo "cazzoni"...eh eh eh

Commento realizzato da.. Ben Gordon

Vetor ha detto...

eh già è un vero peccato... ci avevo messo il cuore x portarla a casa e "schiaffeggiare" lello... ma non è bastato.... :( beh ora si guarda a giovedì prox... anke se mi dispiace che manchi tosetto... me la prenderò con busatta allora :D

Anonimo ha detto...

Ciao Ragazzi, sono Ale Busatta. Peccato per la sconfitta di Angarano, sarebbe stato un gran risultato per voi e un grosso aiuto a noi ;)! Cmq ci si becca giovedì, anche se ancora moooolto ammaccato dalle lotte con Fiorentin & Co., speriamo ne esca fuori una bella partita!
Complimenti per il sito, Un saluto!

Anonimo ha detto...

Si ma io volevo la PromoAction Top 3 !!!

!Flasch is here!

Anonimo ha detto...

ottima l'idea del blog,a presto anche la sezione video con le tattiche degli avversari in modo da poter studiare eventuali difese.
Complimenti ad Alex che torna in campo ammaccato e imprime la svolta per i lions di Camisano.
Ragazzi, giovedi ci proviamo!